Renault Mégane R.S. Trophy­-R ha segnato un nuovo tempo record al Nürburgring nella categoria trazione anteriore di serie, portando avanti la passione per le sfide e la performance che da ben 15 anni anima Renault Sport con Mégane R.S., con un nuovo record di 07’40’’100 sul percorso di 20,600 km della Nordschleife (07’45’’389 sul giro completo ufficiale di 20,832 km).

Rispetto a Mégane R.S. Trophy, la vettura, dotata dello stesso motore da 300 cv, deve il miglioramento della performance alla riduzione di peso (fino a 130 kg), al lavoro sull’aerodinamica e agli sviluppi più radicali nell’aderenza al suolo.

Renault Mégane R.S. Trophy­-R

Renault Mégane R.S. Trophy-­R sarà lanciata sul mercato prima di fine 2019 in serie limitata a poche centinaia di esemplari in tutto il mondo. Renault Sport ha stretto partnership con gli specialisti più rinomati nelle rispettive discipline: Akrapovič, Brembo, Bridgestone, Öhlins e Sabelt. Appuntamento il 24 maggio a Monaco, in corrispondenza del Gran Premio di Formula 1, per il suo esordio con Daniel Ricciardo e Nico Hülkenberg, piloti di Renault F1 Team.

Nella tradizione di Renault Sport, questa nuova generazione di Mégane R.S. Trophy-­R non deve la performance solo alla potenza pura ma a molteplici elementi, in quanto il motore da 300 cv è lo stesso di Mégane R.S. Trophy, lanciata all’inizio del 2019. Mégane R.S. Trophy-­R è stata sviluppata come un’auto da corsa in tempi brevissimi, da un team dedicato, ristretto che ha lavorato concentrandosi su tre assi: massimo alleggerimento (fino a 130 kg rispetto a Mégane R.S. Trophy, opzioni escluse), aerodinamica rivisitata e sviluppo più radicale degli assali.