A partire dal 6 novembre 2020, in ottemperanza al nuovo Dpcm, la Fondazione Arnaldo Pomodoro annulla tutte le attività in presenza in programma fino al 3 dicembre. La mostra A Perfect Shop-front di Kasper Bosmans a cura di Eva Fabbris, parte del ciclo Project Room, la cui inaugurazione era prevista per il 17 novembre 2020, è stata rinviata a data da destinarsi.

Le nuove disposizioni, necessarie al contenimento del contagio, non fermano però le attività della Fondazione che propone iniziative online rivolte ai bambini e agli adulti.

A partire dal 12 novembre, i bambini dai 4 ai 10 anni vengono guidati da un’esperta atelierista nell’esplorazione del Labirinto di Arnaldo Pomodoro per arrivare a creare ciascuno il proprio labirinto. Il mio labirinto è una nuova attività interattiva sulla piattaforma Zoom realizzata in collaborazione con WAAM Walk Alternative Art Milan, dedicata all’opera ambientale Ingresso nel Labirinto di Arnaldo Pomodoro, ospitata negli spazi sotterranei di Via Solari.

Dal 26 novembre gli adulti potranno partecipare a un ciclo di incontri sulla piattaforma Zoom dedicati alla scoperta dei materiali dell’Archivio di Arnaldo Pomodoro, selezionati dall’artista stesso. L’Archivio racconta: il Teatro scolpitoè una nuova proposta formulata in collaborazione con Ambarabart per poter approfondire il lavoro, le riflessioni e le ispirazioni di un artista poliedrico raccontato da un’esperta critica d’arte, attraverso il ricco repertorio d’archivio del Maestro.

A partire da lunedì 9 novembre e per tutta la durata dell’anno scolastico, gli insegnanti con i loro studenti potranno accedere alla Gita scolastica nel Labirinto di Arnaldo Pomodoro attraverso il digital tour dell’opera (a questo link), partecipando così al concorso dedicato alle Scuole Primarie e Secondarie di primo grado. In premio un catalogo autografato dall’artista per la biblioteca della scuola e la visita reale al Labirinto in via Solari 35, Milano.

Tutte queste attività si inseriscono pienamente nel progetto globale di conservazione, valorizzazione e promozionedell’Archivio e dei suoi contenuti, avviato con la pubblicazione on-going del Catalogue Raisonné dell’artista, di cui a dicembre sarà resa disponibile una nuova sezione dedicata ai multipli.

A queste iniziative, promosse dalla Fondazione con l’obiettivo di favorire una sempre più ampia conoscenza dell’opera di Arnaldo Pomodoro, si unisce l’impegno a rendere consultabile online l’Archivio dell’artista. Nell’attesa che questo sia possibile, fino al 6 dicembre 2020 è possibile vedere un contenuto raro e prezioso sulla piattaforma MyMovies nell’ambito della XIII edizione di Archivio Aperto organizzata da Home Movies – Archivio Nazionale del Film di Famiglia. Si tratta della versione integrale e da poco restaurata di Shaping Negation, film sperimentale e autoironico sull’arte come “merce”, realizzato nel 1970 da Arnaldo Pomodoro, Francesco Leonetti e Ugo Mulas. (a questo link)

Ancora una volta inoltre, la Fondazione Arnaldo Pomodoro scende in campo per sostenere un’attività benefica: Urbanfile – il blog che quotidianamente racconta la città e i suoi cambiamenti – ha deciso di coinvolgere Arnaldo Pomodoro e la sua Fondazione nella produzione di una nuova t-shirt con il Grande disco di Piazza Meda, la più celebre opera milanese dello scultore.

I proventi della vendita delle magliette – acquistabili qui – andranno a supporto del Fondo di Mutuo Soccorso del Comune di Milano.

Infine, per chi volesse sostenere la Fondazione e le sue attività, è sempre attivo il bookshop online (a questo link) in cui è possibile trovare i cataloghi di tutte le mostre della Fondazione, i DVD su mostre e opere teatrali, i gioielli del Maestro, le grafiche realizzate da Arnaldo Pomodoro e svariati gadget tra cui quaderni, matite, candele, magneti, shopper e giochi per bambini.