Microsoft ha annunciato oggi Windows 365, un servizio cloud che offre alle aziende di tutte le dimensioni un nuovo modo di sperimentare Windows 10 o Windows 11. Windows 365 porta il sistema operativo sul cloud di Microsoft, trasferendo l’intera esperienza di Windows – app, dati e impostazioni – sui dispositivi personali o aziendali. Sicuro “by design” e progettato secondo il principio Zero Trust, Windows 365 protegge e memorizza le informazioni in cloud, e non sul dispositivo, fornendo un’esperienza sicura e produttiva per tutti i lavoratori, dai tirocinanti ai dipendenti, dagli sviluppatori software agli Industrial Designer. Windows 365 da vita a una nuova categoria di computer ibridi chiamata Cloud PC, che fa leva sia sulla potenza del cloud sia sulle capacità dei dispositivi per fornire un’esperienza Windows completa e personalizzata. L’annuncio rappresenta un’innovazione rivoluzionaria, che risponde alle esigenze delle organizzazioni di tutto il mondo alla ricerca dei modi migliori per facilitare i modelli di lavoro ibridi.

Windows 365: un nuovo paradigma per il lavoro ibrido

Con l’attenuarsi della pandemia in alcune parti del mondo, sta emergendo un nuovo modello di lavoro, trasformato dai processi virtuali e dalla collaborazione da remoto. In questo ambiente più distribuito, i dipendenti hanno bisogno di accedere alle risorse aziendali da diversi luoghi e dispositivi – e con l’aumento delle minacce informatiche, proteggere queste risorse è sempre più fondamentale.

Windows 365 aiuta i datori di lavoro a risolvere quelle sfide che hanno dovuto affrontare già da prima dello scoppio della pandemia, offrendo ai dipendenti una maggiore flessibilità e la possibilità di lavorare da luoghi diversi, garantendo al contempo la sicurezza dei dati dell’organizzazione. I lavoratori stagionali potranno cambiare team senza dover affrontare i problemi logistici legati alla consegna di un nuovo hardware o alla messa in sicurezza dei dispositivi personali, permettendo alle organizzazioni di adattarsi con più efficienza e sicurezza ai periodi di lavoro più intensi. Inoltre, le aziende potranno facilmente garantire ai lavoratori specializzati in ruoli creativi, analitici, ingegneristici o scientifici una maggiore potenza di calcolo e un accesso sicuro alle applicazioni essenziali di cui hanno bisogno.

Versatile, semplice, sicuro: l’impatto trasformativo di Windows 365

Sfruttando la potenza del sistema operativo Windows e la forza del cloud, Windows 365 offre a qualsiasi azienda una maggiore tranquillità grazie a tre caratteristiche fondamentali:

Potenza. Windows 365 fornisce l’esperienza completa del PC sul cloud. Con l’avvio istantaneo del proprio Cloud PC personale, gli utenti possono trasferire applicazioni, strumenti, dati e impostazioni dal cloud a qualsiasi dispositivo. Inoltre, il cloud garantisce maggiore versatilità nella potenza di elaborazione e nell’archiviazione, offrendo scalabilità ai responsabili IT, che potranno gestirle in base alle proprie esigenze. Con la possibilità di scegliere tra Windows 10 e Windows 11 (quando sarà disponibile nel corso del 2021), le aziende possono scegliere il Cloud PC più adatto alle proprie esigenze con un costo mensile per utente.

Semplicità. Con un Cloud PC, gli utenti possono accedere e riprendere il proprio lavoro da dove lo hanno lasciato su diversi dispositivi, vivendo un’esperienza Windows semplice e familiare abilitata dal cloud. Per i responsabili IT, Windows 365 semplifica anche la distribuzione, l’aggiornamento e la gestione, oltre a non richiedere la virtualizzazione, a differenza di altre soluzioni. Con Windows 365 ottimizzato per l’endpoint, l’IT può facilmente ottenere, distribuire e gestire i Cloud PC per la propria azienda proprio come gestisce i dispositivi fisici attraverso Microsoft Endpoint Manager. Le piccole e medie imprese possono acquistare Windows 365 direttamente o attraverso un fornitore di servizi cloud e completare l’impostazione in pochi clic. Al contempo, Microsoft continua a innovare Azure Virtual Desktop, per rispondere alle esigenze delle imprese che contano su avanzate esperienze di virtualizzazione e che desiderano più opzioni di personalizzazione e flessibilità.

Sicurezza. Windows 365 è sicuro by design, poiché sfrutta la potenza del cloud e si basa sul principio Zero Trust. Le informazioni sono protette e archiviate sul cloud, non sul dispositivo. Contando su aggiornamenti costanti, sulle avanzate funzionalità di sicurezza e sulle linee guida di Microsoft, Windows 365 semplifica la cybersecurity e consiglia le migliori impostazioni di sicurezza per l’ambiente in questione.

Disponibilità

Windows 365 sarà disponibile per le imprese di ogni dimensione a partire dal 2 agosto 2021.

Gli altri annunci di Inspire 2021

Microsoft Inspire è la conferenza annuale dedicata all’ecosistema di partner Microsoft, composto a livello globale da 400.000 partner che impiegano oltre 22 milioni di professionisti, contribuendo ai progetti di trasformazione digitale delle imprese in tutto il mondo, nonché a oltre il 95% del fatturato di Microsoft, direttamente o in partnership con l’azienda. L’evento è stato l’occasione per presentare numerose novità e aggiornamenti che fanno leva sul cloud computing per offrire nuove opportunità a supporto dell’evoluzione degli ambienti di lavoro ibridi, fornendo le massime garanzie di sicurezza e affidabilità.

Di seguito, una sintesi dei principali annunci:

  • È stato presentato Microsoft Cloud for Sustainability, la nuova offerta verticale pensata per aiutare le organizzazioni di ogni settore a ridurre il proprio impatto ambientale e a raggiungere i propri obiettivi di sostenibilità. Arriverà in preview nel corso dei prossimi mesi e permetterà alle aziende di registrare, rendicontare e ridurre le proprie emissioni.
  • Creazione di app collaborative con Microsoft Teams e Dynamics 365: in questa nuova categoria di app collaborative, i clienti possono restare sempre aggiornati sulle attività accedendo ai dati di Dynamics 365 direttamente in Teams, senza costi aggiuntivi. I permessi e le regole di accesso potranno essere configurati per garantire che solo gli utenti idonei possano accedere ai dati. Inoltre, i partner hanno la possibilità di portare tutte le loro innovative capacità di business e verticali nell’applicazione Teams.
  • Microsoft ha registrato una crescita anno su anno del 70% delle applicazioni transigibili all’interno del proprio commercial marketplace, che vanta oltre 30.000 applicazioni e servizi e 4 milioni di utenti al mese. L’azienda ha annunciato la riduzione della commissione al 3% – rispetto a uno standard di settore del 20% – per ogni applicazione transigibile pubblicata nel commercial marketplace, inclusi gli store digitali, Azure Marketplace e Microsoft AppSource. Inoltre, a partire dal prossimo autunno, gli ISV con offerte all’interno del commercial marketplace potranno stabilire un prezzo per i consumatori finali e uno dedicato ai Microsoft Cloud Solution Provider (CSP) selezionati, permettendo loro di ricavare dei margini.
  • Microsoft Viva si arricchisce di nuove integrazioni con oltre 20 partner, che permettono ai clienti di connettersi senza soluzione di continuità ai sistemi e agli strumenti utilizzati quotidianamente direttamente all’interno delle esperienze Viva.
  • Microsoft 365 Lighthouse, ora in preview pubblica, e Project “Orland” per Microsoft 365, entrato in preview limitata, aiuteranno i partner a offrire servizi gestiti per la sicurezza e a identificare nuove opportunità di crescita. Microsoft 365 Lighthouse aiuta i managed service provider a proteggere dispositivi, dati e utenti presso le PMI che hanno scelto Microsoft 365 Business Premium. Project “Orland”, invece, è una nuova esperienza di Partner Center che consente ai partner CSP di ottenere utili insight sui propri clienti per migliorarne la gestione.
  • Sono stati introdotti nuovi benefit per gli ISV che desiderano realizzare e offrire app per Microsoft Teams e Viva dedicate al Modern Work.
  • In occasione del secondo anniversario del lancio del programma Business Applications ISV Connect – che offre piattaforme, risorse e supporto agli ISV per sviluppare, pubblicare e offrire le proprie applicazioni – Microsoft ha annunciato nuove semplificazioni e migliorie che consentono di ridurre il tempo di sviluppo, accelerare il go to market, differenziare le proprie soluzioni ed espandere più efficientemente il proprio business in nuovi mercati.