photo

Quale dei Beatles abbia scritto “In My Life”, dall’album Rubber Soul del 1965, è sempre stato un mistero: Lennon o McCartney? Almeno fin’ora, grazie all’aiuto della matematica. Da parte sua, John Lennon aveva dichiarato in un’intervista del 1980 a Playboy di essere lui il vero autore, definendola tra l’altro come “la prima canzone che ho scritto che riguardava consapevolmente la mia vita“. Secondo Lennon, McCartney l’aveva solo aiutato in una parte della composizione.

E come accade in questi casi, anni dopo Paul McCartney, offrì un resoconto diverso dell’origine della canzone, sempre su Playboy. “Credo di averne scritto la melodia, è ciò di cui che discutiamo da un po’… John ha dimenticato o non ha pensato di aver scritto la melodia, ma ricordo che aveva le parole, come una poesia di una memoria… Ricordo di giochicchiato per mezz’ora seduto con il suo Mellotron, scrivendo la melodia, che era ispirata a Miracles”.

Circa 10 anni fa, il professore di matematica e fan dei Beatles Jason Brown si fece avanti con una risposta ad uno degli altri misteri della band, ovvero lo strano accordo che dà il via alla a “Hard Day’s Night”. Ma questa è un’altra storia. Tornando a “In my life”, grazie ad un “piccolo aiuto” dato a Jason Brown da parte di un paio di matematici di Harvard, Mark Glickman e Ryan Song, abbiamo una risposta.

Glickman ha presentato le scoperte all’inizio alla conferenza “Assessing Authorship of Beatles Songs from Musical Content: Bayesian Classification Modeling from Bags-Of-Words Representations”, giungendo alla conclusione che Lennon sia l’autore di “In My Life”.

Il concetto usato è simile a quelle infografiche tag-cloud. In una nuvola di parole, la dimensione del testo per ogni parola è determinata dalla frequenza con cui appare in qualsiasi contenitore viene misurato, come, ad esempio, il feed Twitter di una persona. Nell’applicare questa idea alla musica, Brown, Glickman e Song hanno analizzato un assortimento di snippet estratti da circa 70 brani dei Beatles. Hanno scoperto che c’erano 149 transizioni ben distinte tra note e accordi che sono presenti in tutte le canzoni dei Beatles e quelle transizioni erano uniche. Una volta che queste transizioni specifiche per i membri della band sono state mappate, trovare il vero autore di “In My Life” è diventato una semplice questione di conteggio.

La probabilità che McCartney fosse l’autore era di 0,18, praticamente zero. Quindi? L’autore è John Lennon, almeno secondo i calcoli…

Photo by yachmenev Photo by beatles maniac11