Presentato il Cowai Airmega 300S, purificatore d’aria intelligente, tra i più all’avanguardia sul mercato, lanciato in Italia, e presentato assieme ad Amazon, in occasione del lancio italiano del nuovo servizio Amazon Dash Replenishment.

Airmega 300S

L’avanguardia è il fil rouge di queste due novità. Cowai Airmega 300S, è il purificatore d’aria ideato con un asset high-tech che permette di dialogare con tutti gli smartphone per rendere ancora più performanti le sue caratteristiche uniche. Amazon Dash Replenishment è, invece, un nuovo servizio altamente innovativo dedicato ai dispositivi connessi per sfruttare acquisti di riordino automatico per i clienti, come nel caso dei filtri di Airmega 300S.

In pratica si previene l’esaurimento delle scorte di complementi consumabili grazie ad un rifornimento preventivo. Si annulla così lo spiacevole momento in cui si rimane senza approvvigionamento.

Ma come funziona Cowai Airmega 300S? È stato progettato per pulire l’aria due volte in un’ora per ambienti di dimensioni fino a 116 mq. Questo nuovo purificatore include anche un prefiltro lavabile e permanente ideale per imprigionare le particelle di polvere più grandi. Il sensore di inquinamento di cui è dotato comunica la qualità dell’aria degli ambienti in tempo reale, mentre l’anello LED a colori permette di conoscere quanto sia pulita o sporca l’aria di casa in ogni minuto della giornata. Grazie all’applicazione Mobile Airmega Iocare viene monitorata la qualità dell’aria, si ricevono le notifiche dei filtri, è possibile il controllo e la programmazione di velocità e delle modalità intelligenti.

Il purificatore offre cinque livelli di ventilazione che si regolano automaticamente in base alla qualità dell’aria della stanza e alle condizioni di illuminazione, ed è dotato di timer per 1, 2, 4 e 8 ore e un indicatore di durata del filtro sia per il prefiltro lavabile che per il filtro Max 2. È dotato di certificazione Energy Star e consuma 56 Watt.

L’intelligenza del nuovo purificatore Coway si evidenzia anche dal dialogo con il servizio Amazon Alexa e Dash Replenishment. Quest’ultimo, novità assoluta per il mercato italiano, interagisce con il prodotto misurando e tenendo traccia dell’utilizzo, così quando i materiali di consumo si stanno esaurendo, il dispositivo invia un ordine tramite DRS e spedisce il prodotto al cliente.