Al Microsoft Innovation Summit debutta il negozio del futuro di Natuzzi, che rivoluziona le abitudini del consumatore nel settore arredo: grazie al visore olografico Microsoft HoloLens è possibile immergersi in uno showroom virtuale infinito, lo Augmented Store Natuzzi, e personalizzare il proprio elemento d’arredo.

Natuzzi Italia annuncia il lancio del suo primo “Augmented Store” a New York: un nuovo spazio retail dove realtà virtuale e aumentata, display olografici e avanzatissimi configuratori 3D convivono con il negozio fisico per offrire servizi personalizzati. Il progetto è stato presentato oggi al Microsoft Innovation Summit di Milano dal CEO di Microsoft Satya Nadella come uno dei principali esempi italiani di trasformazione digitale.

Indossando i visori di realtà mista Microsoft HoloLens, il cliente del Augmented Store Natuzzi si immerge in uno spazio espositivo digitale con accesso all’intera gamma di prodotti, uno showroom virtuale in scala 1:1 in cui visualizzare i prodotti come se fossero reali e interagire con essi cambiando colori e finiture. I consumatori possono muoversi anche all’interno della propria casa virtuale ­fornendo al negozio le immagini delle stanze da arredare ­scegliendo i modelli desiderati, posizionandoli nell’ambientazione, osservandoli da ogni punto di vista e testando tutta la gamma disponibile di versioni e materiali.

Dopo aver completato la configurazione del progetto d’arredo, il retailer lo presenta al cliente con una proiezione olografica in scala. Indossando i visori di realtà mista, è possibile camminare all’interno del progetto ed esplorarlo in scala reale sotto ogni angolatura, come se fosse già realizzato. Prima di lasciare il negozio, il cliente riceve un rendering a 360° da esplorare a casa e condividere con la famiglia via smartphone o attraverso un visore di realtà virtuale.