Mazda ha annunciato oggi di essere il primo produttore automobilistico ad aderire alla “eFuel Alliance. Realtà aperta a tutte le aziende e organizzazioni che sostengono l’obiettivo di stabilire e promuovere l’idrogeno e i combustibili climaticamente neutri (e-fuel) in termini di CO2 come attori credibili e reali per la riduzione delle emissioni nel settore dei trasporti.

Mazda è sempre stata una convinta sostenitrice di un approccio multi-soluzione, che combini diverse tecnologie, come modo migliore per ridurre le emissioni. L’elettrificazione è un pilastro decisivo di questa strategia ed entro il 2030 tutti i veicoli Mazda saranno elettrificati. Tuttavia, molti dei veicoli continueranno a essere dotati di un motore a combustione interna.

Nel corso della sua storia Mazda si è votata allo sviluppo di auto e propulsori che soddisfino le esigenze dei suoi clienti, e questo impegno è rimasto vivo. Ciò comprende, infatti, i miglioramenti nell’efficienza dei propulsori convenzionali, l’elettrificazione della gamma, la più ampia diffusione dei combustibili rinnovabili e strumenti digitali e connessi che migliorano l’efficienza nei consumi.

Insieme alla eFuel Alliance e ai suoi membri, Mazda sostiene la creazione di un procedimento che tenga conto del contributo dei combustibili rinnovabili e a basso tasso di carbonio per la riduzione delle emissioni delle autovetture e vuole contribuire al processo decisionale ora che la UE sta rivedendo la propria legislazione sul clima.