La nuova M 1000 RR è il primo modello M di BMW Motorrad basato sulla S 1000 RR. Con una potenza del motore di 156 kW (212 CV), un peso del motociclo DIN ridotto a soli 192 kg e sospensioni e aerodinamica progettate per le massime prestazioni in pista, la nuova BMW M 1000 RR soddisfa le principali aspettative nel segmento top delle Superbike.

Il motore a quattro cilindri della BMW M 1000 RR è basato sul motore della RR rivisto in ottica racing sport. Più potenza di picco e più elevato regime di rotazione massimo.

La nuova BMW M 1000 RR utilizza un motore a quattro cilindri in linea raffreddato ad acqua basato sull’unità motrice della RR con tecnologia BMW ShiftCam che modifica la fasatura e l’alzata delle valvole, modificato comprensibilmente in direzione della massima prestazione su circuito nell’utilizzo racing. Raggiunge la sua potenza massima di 156 kW (212 CV) a 14.500 giri/min. La coppia massima di 113 Nm viene sprigionata a 11.000 rpm. Oltre a regime massimo di rotazione aumentato a 15.100 giri/min, il motore M RR ha significative ottimizzazioni tecniche come i nuovi pistoni forgiati a 2 anelli di Mahle, le camere di combustione adattate, la compressione aumentata a 13,5, le bielle in titanio più lunghe e leggere da Pankl, i bilancieri a dito più sottili e leggeri, condotti di aspirazione completamente lavorati a macchina con nuova geometria del condotto e ottimizzazioni su alberi a camme e area di aspirazione. Il sistema di scarico leggero è per di più realizzato in titanio. Il nuovo motore M RR è ancora più potente di quello della RR da cui deriva nel range da 6.000 giri/min a 15.100 giri/min, un arco di erogazione che è particolarmente rilevante per le dinamiche di guida in pista, ma senza perdere le sue qualità affascinante propulsore anche per la guida sportiva su strada.